CRISTINA BALMA-TIVOLA

KRI "muovere [k] liberamente [ri]" | STI "stare [s] in moto [ti]" | NA "effetto [ā] del soffio vitale delle acque [n]"

CRISTINA BALMA-TIVOLA

Cut Out and Fade Out

Molta dell’arte recentemente prodotta sulle questioni di genere lavora sull’insoluta questione dell’invisibilità sociale delle donne – quella che si manifesta con il rimuoverne la presenza fisica (vuoi attraverso il segregarle in casa, vuoi attraverso il mascherarle affinché non siano più riconoscibili come persone nei contesti pubblici) al fine di sottrarre loro la possibilità di espressione della propria parola e del proprio pensiero.

Il modo in cui viene comunicato l’argomento, però, di recente ha assunto forme sempre più ironiche, ed è proprio questa ironia che mentre fa sorridere amaramente riesce ad aprire una breccia nella nostra riflessività.

 

Miss Bugs è una coppia di artisti di Bristol (UK) che lo scorso anno a Londra ha realizzato una serie di installazioni urbane dal titolo Cut Out and Fade Out proprio su questo tema della rimozione fisica delle donne come strategia per la loro riduzione al silenzio, mescolando sagome di cartone a sfondi estemporanei pre-esistenti. A voi alcune delle immagini (la gallery completa la trovate qui).