CRISTINA BALMA-TIVOLA

KRI "muovere [k] liberamente [ri]" | STI "stare [s] in moto [ti]" | NA "effetto [ā] del soffio vitale delle acque [n]"

CRISTINA BALMA-TIVOLA

Sull’inversione del mondo paradisiaco della Barbie

268656_10150329490056015_19626416014_9716989_201065_n

La famosissima (e deleteria per generazioni di adolescenti) immagine di perfezione e femminilità di Barbie è stata già ampiamente criticata, così come resa oggetto di parodie e dileggi in ogni ambito (si pensi al video di Pink Stupid Girl).
La fotografa Mariel Clayton attua però un’inversione sostanziale del mondo paradisiaco che circonda la bambola della Mattel.
La serie intitolata “Bad Barbie” colloca infatti l’icona (di volta in volta donna esibizionista, ninfomane, perversa, bulimica, assassina, suicida) in una quotidianità problematica, emotivamente sconcertante, spesso squallida, e infine ansiogena sino alla violenza domestica dal sapore splatter.

system-error
223024_10150331925831015_19626416014_9746371_2720991_n
284738_10150334093506015_19626416014_9768577_1846755_n
285452_10150328565601015_19626416014_9708722_6063763_n
285167_10150326251506015_19626416014_9687928_1091531_n
215798_10150229396741015_19626416014_8775939_1968936_n
259889_10150323620181015_19626416014_9656741_2891685_n
248269_10150262418931015_19626416014_9091165_7991410_n
barbie09
barbie04
mariel-clayton-barbie-15
letter-f-resize
letter-g-resize
barbie7
barbie8
barbie9
barbie6
barbie5
barbie4
barbie3
barbie2
barbie1