CRISTINA BALMA-TIVOLA

KRI "muovere [k] liberamente [ri]" | STI "stare [s] in moto [ti]" | NA "effetto [ā] del soffio vitale delle acque [n]"

CRISTINA BALMA-TIVOLA

I bilanci non sono sempre negativi ;-)

Miei Cari, oggi questo blog compie un anno. Esattamente il 3/10/2010, dopo molte titubanze date da una certa qual timidezza (ché in parte lo sono, timida, tra le tante e contraddittorie caratteristiche delle personalità di ciascuno di noi), pubblicavo un primo racconto.

Nelle settimane e nei mesi successivi sarebbero seguiti altri racconti, tra i quali alcuni erotici (come tali sono parte delle riflessioni che propongo/condivido con voi – sebbene nel mentre l’intensità della vita m’abbia travolta e dunque il tempo per scriverne di nuovi e degni di condivisione è venuto in larga misura a mancare), ricette di dolci per coccolarci e riprendere le energie da una quotidianità che io stessa – come molti di voi – passo a combattere sempre in prima linea di fronte a tutte le ingiustizia e i soprusi cui siamo esposti.

E poi la musica, i libri, l’arte, la poesia – tutto a profusione, ché i nostri occhi e i nostri cuori fossero sempre pieni di ragioni per immergerci intensamente e con passione in quest’unica vita che abbiamo a disposizione!

I lettori di quanto scrivevo/scrivo sono amici di lunga data, che mi hanno sostenuto in questa nuova avventura. Ma presto ho conosciuto persone nuove incantevoli, che si sono trasformate in vere e proprie amicizie – in cui le nostre anime risuonano unite malgrado le distanze che ci separano. Con voi che ogni giorno mi date da riflettere, sorridere, indignarmi e altri lettori/amici ancora – quanto ci si è sentiti sulla medesima lunghezza d’onda – si sono addirittura aperte appassionanti e inaspettate collaborazioni! Potrei essere più felice? 🙂

Ho incominciato a scrivere questo blog perché tutte le belle sensazioni che avevo vissuto in una storia d’amore cui molto tenevo – e terminata malissimo – non volevo perderle. Vi ho messo dentro parte di ciò che sono, di ciò in cui credo e di ciò che fa vivere me per  ricordarle a me stessa nei momenti in cui ho crolli di speranza e di fiducia nei confronti della vita con pari speranza che potessero fare bene a chi di passaggio m’avrebbe letta. Per gli altri non so quanto abbia funzionato, ma a me ha fatto e fa bene – senza appunto menzionare le relazioni inaspettate che ne sono nate.

Quindi non è vero ciò che disse un mio ex, ovvero che “nella vita non si devono fare bilanci, perché i bilanci sono sempre negativi”.

Quest’ultimo anno posso aver avuto ogni genere di problema concreto, economico, di salute e affettivo – ma quanto è stato ricco e intenso, e quanto sono stata bene! E questo blog ne è stato un piccolo pezzo, che ha accompagnato i momenti migliori e le cose più piacevoli e felici dell’altra vita – quella reale.

Ecco, avevo piacere di dirvelo e di ringraziarvi per esserci stati e per esserci. Spero che anche a voi, almeno un po’, abbia fatto talvolta sorridere – e magari vi abbia fatto anche un po’ bene sinora, come ne ha fatto a me.

Buona giornata, e buona settimana! 🙂