CRISTINA BALMA-TIVOLA

KRI "muovere [k] liberamente [ri]" | STI "stare [s] in moto [ti]" | NA "effetto [ā] del soffio vitale delle acque [n]"

CRISTINA BALMA-TIVOLA

Il Museo delle Fognature di Parigi

Il Musée des Egouts de Paris (Museo delle Fognature di Parigi) è un luogo cinematografico ma anche di magia e leggende. Il sistema fognario parigino consiste in una rete di circa 2.300 km il cui accesso al Museo relativo è un tobino nel Settimo Arrondissement, vicino al Pont de L’Alma, di fronte al 93 Quai d’Orsay. Da qui si snodano i circa 500 metri di galleria adibiti a spazio espositivo con panelli e percorso turistico che racconta l’evoluzione del sistema sognario parigino
Le fognature apparvero a Parigi nell’11esimo secolo, per ordine del re Filippo Augusto, benché all’epoca fossero scoperte e al livello stradale. Napoleone introdusse l’idea delle fognature coperte, e quando Haussmann diede inizio al suo grande piano di rinnovo urbano di Parigi a metà del 19esimo secolo, le fogne sotterranee costituirono parte importante del progetto. Victor Hugo, a sua volta, dedica un lungo passaggio a questa innovazione ne I miserabili.