CRISTINA BALMA-TIVOLA

KRI "muovere [k] liberamente [ri]" | STI "stare [s] in moto [ti]" | NA "effetto [ā] del soffio vitale delle acque [n]"

CRISTINA BALMA-TIVOLA

I murales di Escif

L’artista spagnolo Escif nei propri murales mescola analisi sociale e leggerezza: pochi colori, pennellate delicate, figure esili, oggetti di scena che sono anche elementi narrativi – come scale, buchi, muri.
Su Flickr, Escif dà titoli e sottotitoli ai suoi pezzi outdoor, piccoli stralci di poesia.
C’è così la serie Considerar la gravedad del asunto …a veces no es tan grave como parece y a veces lo es mucho más (Considerare la gravità dell’assunto …a volte non è così grave come sembra e a volte lo è davvero), in cui i personaggi fluttuano nell’aria, e sempre nell’aria è ambientato Abusar sexualmente de un globo de Helio (Abusare sessualmente di un palloncino di Elio).
Oppure abbiamo le serie Suicidarse como posicionamiento estético (Suicidarsi come posizionamento estetico) e Different ways to escape from the tragedy – although the tragedy itself can be the only way to escape (Modalità differenti di sfuggire alla tragedia – nonostante la tragedia stessa sia l’unico modo per scappare).

street-art-by-escif19
street-art-by-escif18
street-art-by-escif17
street-art-by-escif16
street-art-by-escif14
street-art-by-escif13
street-art-by-escif12
street-art-by-escif11
street-art-by-escif9
street-art-by-escif8
street-art-by-escif7
street-art-by-escif6
street-art-by-escif3
street-art-by-escif2
street-art-by-escif1
street-art-by-escif