CRISTINA BALMA-TIVOLA

KRI "muovere [k] liberamente [ri]" | STI "stare [s] in moto [ti]" | NA "effetto [ā] del soffio vitale delle acque [n]"

CRISTINA BALMA-TIVOLA

Kintsugi (riparare con l’oro)

Il kintsugi(金継ぎ), o kintsukuroi (金繕い), letteralmente “riparare con l’oro”, è una pratica giapponese che consiste nell’utilizzo di oro o argento liquido per la riparazione di oggetti in ceramica. Ogni ceramica riparata presenta un diverso intreccio di linee dorate unico e irripetibile, per via della casualità con cui la ceramica può frantumarsi. La pratica intende inoltre trasmettere il concetto filosofico che Read more…


L’immersione dei sensi nell’Alhambra

Nella nostalgia delle vite non vissute, c’è quella di non essere stata giornalista o scrittrice, ma chissà – forse un giorno o l’altro potrei fare anche questo. C’è chi racconta storie, ma a me viene meglio descrivere situazioni e cose. Herzog ne parlava in termini di ‘missione di vedere e far vedere’ e in realtà credo che questo potrebbe fungere Read more…


Cecilia Paredes e il mimetismo floreale

Cecilia Paredes è un’artista peruviana che lavora sul mimetismo del suo corpo con lo sfondo circostante, utilizzando scenografie, trucco e fotografia per rendere la magia della rappresentazione di sé in una tridimensionalità floreale di rara bellezza.


Luci nel bosco: Rune Guneriussen

Ho bisogno di riempire gli occhi di ‘buone’ immagini – delicate, eteree, non urlate. Incontro così – alla ricerca di soluzioni pacificanti lo sguardo e l’anima in questo momento in cui tutto è troppo saturo – le installazioni dell’artista norvegese Rune Guneriussen.


Micropaesaggi fiabeschi: Takanori Aiba

Da circa una decina d’anni l’artista nipponico Takanori Aiba si dedica alle creazione di labirinti di case e alberi bonsai costruendo fantastici micropaesaggi che sembrano concretizzazioni di isole erranti nello spazio.


Translucent tape art: Max Zorn

Voglio cominciare la settimana con qualcosa di veramente bello – almeno secondo la mia sensibilità – ovvero con qualcosa che coniuga immaginazione, competenza tecnica e desiderio di dare incanto a coloro che ne sono esposti. E ho trovato questo, stamane, che m’ha lasciato senza fiato, e che quindi condivido con voi. Max Zorn è uno street artist di Amsterdam che si Read more…


Wodaabe – Il popolo più bello del mondo

Giovani wodaabe nel corso della festa Geerewol (© Rosemary Sheel) I Wodaabe sono una popolazione nomade di pastori che vive tra Mali, Nigeria, Senegal, Camerun e che ancora oggi tende a rifiutare quanto più possibile l’integrazione in modelli di vita ‘occidentali’. Chiamati dagli estranei Bororo, essi sono un piccolo sottogruppo dell’etnia Fulani, di lingua Fula (tradizione orale) e di religione Read more…


I libri scolpiti di Brian Dettmer

Quando mi imbatto in opere come queste – sintesi di libera e curiosa immaginazione da una parte e di abilità meticolosa (per non dire maniacale) dall’altra – penso davvero che se permettiamo all’ignoranza, alla mediocrità e all’apatia di prendere il sopravvento saremo perduti nelle nostre potenzialità umane e nel piacere della contemplazione della bellezza. Brian Dettmer ‘scolpisce’ vecchi libri, lasciando Read more…